home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
VOLONTARIATO
SPORT - ALTRI SPORT
TURISMO - ALTRE ATTRATTIVITÀ
Precedente  Successivo
 
24/06/2015Arcieri Tre Torri
 
Oggi, 23 giugno 2015, si è tenuta la Conferenza stampa di presentazione della “Coppa Italia delle Regioni - 13° Memorial Gino Mattielli”, la manifestazione Fitarco, dedicata al compianto presidente
 
COPPA ITALIA DELLE REGIONI, CARDANO AL CAMPO-CASTIGLIONE OLONA (VA), 26-28 GIUGNO 2015. CONFERENZA DI PRESENTAZIONE
 
La Conferenza di presentazione della "Coppa delle Regioni" si è tenuta alle 11:30 presso la sala “G. Spadolini” di via Torre a Cardano al Campo, alla presenza delle autorità locali e federali, oltre a vari rappresentanti del Comitato organizzatore.
 


Oggi, 23 giugno 2015, si è tenuta la Conferenza stampa di presentazione della “Coppa Italia delle Regioni - 13° Memorial Gino Mattielli”, la manifestazione della Fitarco, dedicata al suo compianto presidente, che mette a confronto le 21 rappresentative dei Comitati regionali italiani, dato che, arcieristicamente, le Province autonome di Trento e Bolzano gareggiano separatamente. L'evento si è tenuto alle 11:30 presso la sala “G. Spadolini” di via Torre a Cardano al Campo, alla presenza delle autorità locali e federali, oltre a vari rappresentanti del Comitato organizzatore. Dopo una breve introduzione dell'addetto stampa Fitarco, Guido Lo Giudice, ha preso la parola il sindaco della città, Angelo Bellora, che ha ringraziato le società organizzatrici per l'intenso lavoro svolto negli ultimi anni, caratterizzato da varie attività di coinvolgimento e promozione sul territorio, riconoscendo l'importanza di una manifestazione come la Coppa delle Regioni, in grado di evidenziare le diverse anime regionali, pur portandole a riconoscersi in un'unica nazione, non solo arcieristica. «Sono sicuro che sarà una bellissima manifestazione, incentrata sul tema del “volo”, visto che la cerimonia di apertura si terrà a “Volandia” e che sui campi voleranno molte le frecce decisive nel weekend, quando i nostri arcieri dovranno trovare il culmine della propria concentrazione prima di scoccare ogni dardo». La stessa concentrazione che hanno dimostrato di avere i nostri grandi campioni, vanto del movimento italiano, che a Baku (Azerbaigian) hanno vinto ben 2 medaglie d'oro su 4 disponibili nel tiro con l'arco, portandosi a casa anche la prima medaglia d'oro in assoluto assegnata in questo tipo di competizione.
L'Assessore Andrea Franzioni (“Cultura, istruzione, politiche giovanili e sport”) ha poi continuato rimarcando le difficoltà organizzative che simili eventi comportano, sebbene le società locali abbiano dato da tempo prova delle proprie capacità, organizzando diverse manifestazioni di portata nazionale, come la “Spartan race” che si è tenuta proprio a Cardano al Campo lo scorso 13 giugno, con notevole successo in termini di affluenza e partecipazione. «Per organizzare un evento di successo bisogna saper creare le giuste attese e rispettarle, anche attraverso una buona campagna di comunicazione: le società locali, simbolo di dinamismo e capacità, sono il nostro fiore all'occhiello in questo senso, perché sanno raggiungere risultati professionali a partire da una base assolutamente volontaria, sostenuta dalla disponibilità del Comune a supportare gli organizzatori di fronte ad ogni possibile necessità». Per questo la Federazione, rappresentata dal Consigliere Aurora Paina, ringrazia sempre le istituzioni locali, ricordando che il Consiglio è ben lieto di assegnare certe manifestazioni alle società lombarde, per la solida base ed esperienza organizzativa dimostrata nel tempo, a cui si aggiungono i soliti ben noti risultati nelle varie discipline. Risultati che ha ricordato anche il Presidente del Comitato regionale Lombardia, Francesco Mapelli, che ha sottolineato come «la dirigenza lombarda si impegni costantemente nelle attività sul territorio, con raduni quasi mensili e varie gare di selezione, al fine di arrivare a formare le squadre che poi rappresenteranno la Regione nelle due manifestazioni che più direttamente la coinvolgono, ossia il “Trofeo Pinocchio” e la “Coppa Italia delle Regioni”, a cui di recente si è aggiunto anche il “Trofeo Doni”, la competizione che mette a confronto le squadre giovanili di Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana. Vorrei ricordare che la Lombardia è l'unica regione ad aver centrato, nel 2012, il “triplete” arcieristico, anche se Piemonte e Veneto sono due realtà sempre molto forti, come Toscana ed Emilia Romagna: vedremo chi vincerà, ma, come sempre, sarà solo l'ultima freccia a decretarlo».
Per il 2015 la “Coppa delle Regioni” torna per la terza volta in territorio varesino, dopo le due precedenti edizioni organizzate in connubio da Arcieri Varese e Arcieri Castiglione Olona nel 2008 e nel 2011, con la speranza di riportare sul gradino più alto del podio anche il gruppo regionale. Il Presidente del Comitato provinciale, Andrea Gabardi, ha messo in campo tutta la sua esperienza a livello internazionale per questo evento, essendo parte dello staff del gruppo “Ianseo”, la società italiana chiamata a gestire le principali manifestazioni arcieristiche di tutto il mondo, Olimpiadi comprese. Per questo il Presidente Gabardi ha scelto di chiedere aiuto ad una società di grande esperienza nel tiro di campagna, come gli “Arcieri Castiglione Olona”, al quale si aggiunge il supporto di tutte le istituzioni locali. «Come Comitato abbiamo anche voluto portare avanti una nuova collaborazione con Telethon, BNL e Ferrarelle con l'obiettivo di arrivare a raccogliere fondi per la ricerca sulle malattie genetiche durante la nostra manifestazione». Un simile connubio potrebbe essere il primo di una lunga serie, lasciano intendere i rappresentanti BNL presenti in sala (Antonino Esposito e Alessandro Talamona), poiché questo precedente «potrebbe portare ad una partnership consolidata anche a livello federale. Dopo tutto, lo slogan di Telethon è stato per anni “fai centro con la ricerca”: una frase che si sposerebbe perfettamente con uno sport sano, ecologico e dinamico come il tiro con l'arco». In fondo, ben sappiamo che la nostra disciplina è forse l'unica nella quale normodotati e diversamente abili possono gareggiare quasi “ad armi pari”.
La parola è poi passata ai rappresentanti degli “Arcieri Castiglione Olona”, società che tanto ha dato alla Fitarco, organizzando numerose gare, il cui onere è ben retto dal Presidente, Carlo Grossi, e da Luciano Ravazzani, anima e cuore della Società. «È un piacere per noi organizzare simili manifestazioni, soprattutto, quando possiamo contare su una collaborazione proficua che nasce da un'amicizia di lunga data, come nel caso degli “Arcieri Tre Torri”. Permettetemi di esprimere il mio ovvio campanilismo, citando i versi del compianto Renato Doni, che in una sua celebre quartina diceva: Santi in cielo, anche se tanti,/io vi prego tutti quanti/sempre prima Lombardia/o vendo l'arco e così sia». Non è semplice concludere dopo le belle parole di Renato, un uomo che molti di noi hanno avuto l'onore di conoscere e che tanto manca all'intero movimento arcieristico, per l'impegno e la dedizione con cui ha ricoperto ogni possibile ruolo all'interno della Fitarco.
Il lavoro instancabile del Comitato organizzatore è stato intenso e complesso, una scommessa che speriamo sia vinta a piene mani, anche se il Presidente degli “Arcieri Tre Torri”, Claudio Gabardi, sottolinea che: «Senza il supporto degli “Arcieri Castiglione Olona” non si sarebbe mai potuta fare una simile competizione sul nostro territorio, perché l'esperienza e la competenza di questo gruppo arcieristico è ben nota. Vorrei chiudere ringraziando gli Enti che ci hanno concesso il patrocinio, il direttore della filiale locale della Banca Popolare di Bergamo, oggi presente in sala, insieme agli sponsor tutti, il Comitato dirigenziale di “Volandia”, oggi qui rappresentato dal Product Manager, Giovanni Oldani, i rappresentanti Telethon-BNL e, soprattutto, tutti coloro che hanno dato il loro contributo e che collaboreranno per la buona riuscita della manifestazione, in particolare, i volontari».
La conferenza stampa si è chiusa con l'usuale scambio di gadget e doni tra la Pro Loco di Cardano al Campo e le istituzioni partecipanti, mentre l'addetto stampa Fitarco ha ricordato l'importanza di simili manifestazioni, nelle quali il Presidente Scarzella crede fermamente, in quanto la leva economica ad essi connessa potrebbe contribuire a rilanciare e valorizzare molti dei nostri territori, anche grazie alla visibilità che l'intenso lavoro di sviluppo delle strategie di comunicazione federali ha portato negli ultimi anni, in particolare, a seguito della creazione del Canale “YouArco”, sul quale sarà trasmessa la diretta streaming dell'intero evento.
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



EVENTI


agenda eventi

20
ottobre
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login