home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
SCUOLA
TECNOLOGIA
Precedente  Successivo
 
03/11/2016diesseci
 
GENITORI E FIGLI ALLE PRESE CON IL REGALO PIÙ BELLO: L'INDAGINE DURACELL SVELA LE DINAMICHE DEL NATALE 2016
 
ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ: CHE CARICA HA IL TUO NATALE?
 
Per il 48% dei genitori il Natale è un momento magico e il 40% ritiene molto importante che il regalo sia un successo. E sotto l'albero 2016, spazio ad abbigliamento ed elettronica, purché la carica sia quella giusta e il regalo duri nel tempo.
 
Per il 48% dei genitori il Natale è un momento magico e il 40% ritiene molto importante che il regalo sia un successo. Il 39% dei genitori acquista i regali suggeriti dai bambini, mentre il 26% cerca un compromesso, cosa che accade sempre più spesso anche nel resto dell'anno, soprattutto per i genitori over 40. In vista del Natale, inoltre, quasi 7 famiglie su 10 preparano la famosa letterina visto che l'85% dei bambini fino a 6 anni crede a Babbo Natale. E sotto l'albero 2016, spazio ad abbigliamento ed elettronica, purché la carica sia quella giusta e il regalo duri nel tempo, anche grazie a batterie di qualità.



Esiste il regalo perfetto? Babbo Natale è ancora il super-eroe di grandi e piccini? E quanto conta il rapporto genitori-figli nella scelta dei doni da mettere sotto l'albero? Duracell ha indagato il valore del Natale per le famiglie italiane con l'indagine «Alla ricerca della felicità: che carica ha il tuo Natale?».

Per farlo, ha intervistato con metodologia CAWI (Computer Aided Web Interviews) 600 genitori, 300 padri e 300 madri di bambini di età compresa tra 0 e 11 anni, suddivisi in due fasce di età (50% 0-6 anni; 50% 7-11 anni). Una ricerca che ha dimostrato come il Natale sia ancora la più importante delle festività, il momento più atteso per genitori e figli. Il 48% dei genitori, infatti, riconosce il Natale come un momento magico, da rendere ancora più speciale: il 47% si organizza per tempo e lo fa con gioia e il 41% farebbe di tutto per rendere questa giornata davvero unica per i propri figli.

L'85% dei bambini fino a 6 anni crede a Babbo Natale e anche se crescendo credono un po' meno al «gigante buono», fingono per paura di non ricevere più i regali. In una cultura virtuale, del «tutto è possibile», infatti, Babbo Natale continua a competere con i moderni supereroi. Per questo, in quasi 7 famiglie su 10 si prepara la famosa letterina. Un momento magico a cui segue la scelta dei regali e per cui il 45% dei genitori sostiene di divertirsi un mondo (percentuale che per le mamme raggiunge il 53%), Non solo: il 62% dei genitori over 40 si dice felice, perché sa che scegliendo i doni più desiderati farà felici i suoi bambini, mentre il 19% dei genitori under 30 si definisce «in ansia» o addirittura «disinteressato».

Un dato, questo, che ben rappresenta il nuovo modo di gestire i rapporti genitori – figli: sebbene per tutte le famiglie permanga il rispetto delle regole come strumento educativo importante (62%) se i genitori sono più adulti si fa più ricorso a empatia e compromesso: l'89% dei genitori over 40 si definisce “moderno” perché prende decisioni con i propri figli. Una maggior apertura alla discussione che arriva proprio dai genitori provenienti da famiglie più «rigide». Non solo: sono in media i genitori più adulti a negoziare più su diversi aspetti del ménage familiare, caratteristica che si ripresenta anche nel periodo natalizio. Il 39% dei genitori acquista i regali suggeriti dai figli, il 26% cerca un compromesso. I figli, infatti, intervengono anche nelle scelte degli acquisti famigliari, assumendo un ruolo di “influencer” e in alcuni casi di decisore finale, soprattutto per la scelta di TV, vacanze, cellulari, abbigliamento.

“La ricerca Duracell mostra non solo quanto sia importante il Natale per le famiglie, quanto ancora questo sia un momento atteso e desiderato, ma anche come cambiano i rapporti tra genitori e figli, con i genitori più giovani che si rivelano sorprendentemente più “rigidi” di quelli over 40. La ricerca della negoziazione e della mediazione, ovvero il desiderio di parlare con i figli, di ascoltare i loro bisogni e al tempo stesso di far comprendere loro quali siano le regole da rispettare, sono dinamiche che si ritrovano anche nel periodo natalizio. Un collegamento interessante, che tanto ha da dirci sulle famiglie di oggi - ha commentato Federico Capeci, Amministratore Delegato di Kantar - Il piacere dell'essere felici insieme, del ritrovarsi per scartare doni o per scrivere a Babbo Natale, aumenta se c'è empatia e intimità. Una conoscenza così profonda dei propri figli che si esprime non solo nella scelta del regalo più bello, in grado di farli davvero sorridere, ma anche nell'attenzione ai dettagli solo apparentemente “minori”, come per esempio la scelta delle batterie da utilizzare con il dono elettronico. Perché tutto sia davvero perfetto!».

Così, se il 42% dei genitori dedica un'attenzione particolare alla scelta dei doni e il 32% inizia a pensarci per tempo, anche mesi prima, il 28% desidera che i doni siano educativi e solo il 18% ha ridotto i regali a causa della crisi economica. Quasi 4 genitori su 10, infatti, ritengono molto importante che il regalo di Natale sia un successo e a renderlo tale concorrono «desiderio» e «sorpresa», con i genitori più giovani che sono i più affascinati dai giocattoli del momento, quelli che tutti desiderano (22%) e da quelli esclusivi (17%).

Il 63% acquista i regali nei centri commerciali, il 55% nei negozi tradizionali e il 43% usa i punti vendita anche per prendere informazioni. Inoltre, si fa sempre più largo l'ecommerce: il 50% del campione acquista regali su internet, soprattutto i genitori più giovani (il 55% dei genitori tra 31 e 40 anni si rivolge a siti non specializzati come Amazon ed e.Bay; il 32% a siti specializzati) e il 36% si informa online. Inoltre, se è vero che l'abbigliamento sarà il regalo più scelto per il Natale 2016 (44%), i giochi seguiranno a ruota: da quelli elettronici (37%) ai personaggi di cartoon e film (31%) passando per macchine e trenini (31%) fino alle bambole (27%). E rientra in questa categoria anche Elsa Luci del Nord, la bambola legata al mondo del cartone Frozen della Disney che segna l'avvio della collaborazione tra Duracell e Disney: per far si che i bambini possano godere pienamente e a lungo della loro esperienza di gioco infatti, Disney consiglia l'utilizzo di batterie Duracell Ultra Power per i giocattoli tecnologici di ultima generazione, proprio come Elsa.

«L'essere mamma ha reso ancora più forte l'emozione con cui attendo questa festa. Ricordo sempre i miei Natali da bambina, indimenticabili, e cerco di rendere questo momento altrettanto speciale per Giulia, mia figlia. Elsa è uno dei suoi personaggi preferiti, forse, spero, anche perché ha la voce della sua mamma, la mia! - ha commentato Serena Autieri, doppiatrice di Elsa per l'Italia nel film Frozen - Certo, essere genitore richiede sempre una bella grinta: io non mi definisco una mamma all'antica, ma ferma sì, una mamma che dà a sua figlia delle regole ma che cerca sempre anche l'ascolto e il dialogo. È un percorso entusiasmante che trova nel Natale uno dei suoi momenti più belli. Perché quando i nostri figli sono felici, noi genitori ci sentiamo davvero realizzati».

Ma affinché tutto, davvero, funzioni al meglio, è importante non dimenticare nulla, incluse le batterie. Che tristezza ricevere un gioco elettronico e scoprire, sotto l'albero, di non avere le batterie incluse o di averle di bassa qualità! Per il 42% del campione, infatti, è frustrante regalare un giocattolo e aver dimenticato di comprare le batterie adatte e per il 36% la gioia del ricevere il regalo si perde se non lo si può subito utilizzare perché si è senza batterie. Per quasi 1 genitore su 4, infatti, il successo di un regalo dipende anche dalla qualità delle batterie, anche perché, come sostiene il 12%, quando finiscono le batterie spesso iniziano pianti e urla. Non solo: i genitori hanno dimostrato di sapere molto bene quanto sia importante la qualità delle batterie: per il 93% le batterie non sono tutte uguali a livello di qualità nel fornire l'energia necessaria e il 48% è consapevole del fatto che solo le batterie di qualità assicurano maggiore durata e anche migliori performance ai giochi elettronici di ultima generazione. Che poi, si sa: il regalo di successo è quello che dura nel tempo.
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



EVENTI


agenda eventi

18
ottobre
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login