home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE Precedente  Successivo
 
14/07/2010 
 
 
CHIESTO INTERRAMENTO DELLA TANGENZIALE EST ESTERNA, NEL TRATTO TRA ZELO E PAULLO
 
Zelo Presentato il progetto che tutela il territorio, Provincia d'accordo Crescono i malumori per la Tem: «La strada deve essere interrata»
 
Solo l’intero interramento della Tangenziale est esterna, nel tratto tra Zelo e Paullo, potrebbe garantire la salvaguardia del territorio. Parole ribadite dall’assessore Giuseppe Alessi e messe nero su bianco nella nuova bozza di progetto condivisa da tutte le forze politiche e redatto da Angelo Maestri. È stato presentato durante il consiglio comunale aperto di lunedì sera, voluto per illustrare lo stato dell’arte dell’arrivo della superstrada Agrate-Melegnano. Presente la Provincia di Lodi con l’assessore Nancy Capezzera, il comitato Cpm3 con il segretario Daniele Alghisi, la Cooperativa Artigiana con il presidente Angelo Carelli e il vicepresidente Piercarlo Pizzi e il Circolo Erbamatta con la rappresentante Olga Chitotti. Il motivo del contendere è la Tangenziale est esterna e le opere compensative che con essa giungeranno, secondo la proiezione della prima versione del progetto e in quella rivista e corretta sotto impulso della giunta, che secondo le critiche inghiottirebbero zone verdi e darebbero il là alle speculazioni edilizie chiudendo tra l’altro uno degli accessi al polo artigianale. Le polemiche sono state pesanti e si è lavorato a lungo per una revisione, almeno parziale dell’incartamento. Due riunioni tra maggioranza e minoranza hanno traghettato verso una soluzione bipartisan, annunciata nel corso dell’assemblea. Ne è uscito un documento che prevede l’interramento massimo della Tem (l’intero tratto tra Zelo e Paullo) e la realizzazione di una rotonda per unire la provinciale 181 verso il polo artigianale e la via Dante. «In questo modo diverrebbero inutili le nuove realizzazioni di strade e viadotti mastodontici che dovrebbero nascere - spiega Maestri -, invece si utilizzerebbero le strade esistenti. Ciò ridurrebbe anche il traffico che dalla Paullese verso Paullo ed entra in paese e abbatterebbe i costi sostenuti. Ci sarebbe un risparmio che farebbe cadere la principale contestazione che viene posta che è quella dell’aumento dei costi». L’assessore alla viabilità Alessi aggiunge che «la via Dante rimarrebbe aperta e al contempo sarebbero realizzate barriere antirumore. In forza all’accordo di programma, è necessario inoltre che Tem e metropolitana proseguano di pari passo». Resta la questione della fattibilità dell’interramento, visto che la falda è alta e le operazioni di impermeabilizzazione richiedono accorgimenti di ingegneria urbanistica. Pronta a farsi voce dei cittadini di Zelo l’assessore provinciale Capezzera. «Ovviamente non nascondiamo che del tempo si sia perso precedentemente e ci troviamo in una fase già avviata - commenta -, ma in sede di conferenza di servizi sosterremo la proposta di interramento. Difficile che sia il massimo interramento, ma è più plausibile che sia una parte di esso. Ci sono già stati incontri con la società Tem che hanno permesso di preservare la rotonda».Emiliano Cuti
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda Lodi

30
maggio
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login