home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ Precedente  Successivo
 
06/11/2010Comune di Lecco
 
 
FAI LECCO E COMUNE HANNO RINNOVATO LA PIAZZA SAN CARLO CON LA FONTANA DI CASTIONE (RANCIO)
 
 
Domenica 7 novembre 2010 alle ore 10 si svolgerà l’inaugurazione della Piazza San Carlo e della fontana “delle tre bocche” nel rione di Rancio Superiore di Lecco. La piazza è stata oggetto di un intervento di riqualificazione con il restauro della fontana ad opera del Fondo Ambiente Italiano (FAI) - delegazione di Lecco e del Comune di Lecco.

La manifestazione prevede alle ore 10 la S. Messa nella Chiesa di San Carlo con la partecipazione amichevole dell’accademia Corale di Lecco e la posa di una targa ricordo a nome e per conto del FAI di Lecco.

La fontana fu realizzata nel 1853 dello scalpellino Abbondio Molinari, in occasione della costruzione dell’acquedotto da parte dell’Ing. Cosmo Pini.
La vasca e il corpo sono in pietra di Saltrio (viggiù), usata spesso anche dall’architetto Giuseppe Bovara.
La parte terminale superiore consiste in una decorazione in pietra che rappresenta tre delfini intrecciati con la coda verso l’alto. Dalla bocca dei delfini esce l’acqua tramite tubi in rame sagomati uniti a una griglia collocata sopra la vasca.

Nel 1983 è stato sostituito l’impianto idrico esistente d’adduzione della sorgente con l’alimentazione di rete di acqua potabile.

Nel 2009 la delegazione di Lecco del FAI, per interessamento di Bruno Bianchi, Gianfranco Scotti e Silvia Cima, con autorizzazione della Sopraintendenza dei Beni Architettonici di Milano, si è fatta carico di  restaurare la fontana. La ditta Giacomo Luzzana di Galbiate ha eseguito i lavori.

Soddisfatto del risultato e della condivisione degli abitanti del luogo, il FAI ha concordato con il Comune nel 2010 di sistemare la piazza.
Il progetto architettonico, redatto da Carmen Carabús del Comune di Lecco, ha inteso prioritariamente salvaguardare la fontana e ridare alla piazza l’antica funzione pedonale, di permettere agli abitanti di incontrarsi e sostare all’ombra dei bellissimi alberi che insieme alla chiesetta neoclassica, sullo sfondo del Medale, rendono il luogo singolare e “a misura di  quartiere”.

Oltre a rinnovare la piazza, l’intervento di riqualificazione ha permesso di sottrarla alla condizione di passaggio veicolare prevalente e per giunta di sosta selvaggia.
L’area  principale è a forma di foglia, che “contiene” la fontana, oggetto principale della Piazza San Carlo. Per arrivare alla fontana prima si accedeva da due gradini: il primo si trovava completamente coperto a causa di diversi interventi di asfaltatura; ora quindi la sagoma a foglia permette di dare a un dislivello che fa scoprire il gradino originale.
Con l’utilizzo di ciottoli di diverse misure, vengono caratterizzati piccoli spazi: quelli più piccoli sono attorno alla fontana e quelli medi attorno ai platani; inoltre i cordoli in granito disegnano la nuova pavimentazione, completata con asfalto rosso e segnaletica per posti macchina, di cui uno riservato ai disabili.

Un nuovo albero, acero platanoides, crescerà e darà la sua ombra nella Piazza, come per tanti secoli l’aveva dato quello abbattuto nel 2005.
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

15
gennaio
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login