home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
ARTE E CULTURA - MOSTRE Precedente  Successivo
 
08/11/2010Comune di Brugherio
 
Si conclude la rassegna “Il nostro cervello è una cipolla” con la vernice di Armando Fettolini
 
“X ICS X”
 
Inaugurazione domenica 21 novembre ore 17, in via Increa 70
 
Domenica 21 novembre alle ore 17, ultimo appuntamento con la rassegna “IL NOSTRO CERVELLO E’ UNA CIPOLLA”  organizzato da Samsara/La Volta Rossa  in collaborazione con l’Associazione InCrea e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Brugherio.
Armando Fettolini aprirà l’ ultima delle “6 porte tra il vuoto e la materia” con “X ICS X”, porta che - tra le mura di Villa Tizzoni di via Increa 70 - resterà aperta fino al 12 dicembre. Questa l’introduzione alla vernice: “… e si ritirano lasciando un po’ di schiuma sulla sabbia. Mi accorgo di provare gelosia per quel ragazzo. ‘Sei geloso del ragazzo del quadro’ mi sussurra all’orecchio il ragazzo chiamato Corvo”

A seguire una delle tante presentazioni riservate a Fettolini:
“Combustioni, ferite suturate e rimarginate, gessi collosi, deserti scorticati, rugosità erose che s'apparentano inevitabilmente ad un certo Informale degli anni '50 e '60, in particolare con gli exempla di Burri.
Armando Fettolini è nato nel 1960, si dedica fin da giovanissimo all'arte con opere d'impatto iperrealista e di richiamo magrittiano. Gli anni ottanta consacrano la sua pittura fatta di materia nera densa, bituminosa, calcificata, di bianche "impurità" tragiche ma profondamente sensuali. Materia non solo composta da colori ad olio ma con aggiunta di garze, stoffe, composti plastici che si disgregano con violenza, che danno vita sulla tele a sentimenti, affetti, alla storia dell'uomo dove le ferite delle tavole vogliono essere una sorta di autoflagellazione, il prezzo che il mondo e l'umanità devono pagare per una loro redenzione.
Gli affranti reperti matrici di Bettolini non vogliono altro che raccontarci quello che è l'uomo ad iniziare con il richiamo alla vita chiaramente leggibile nelle forme "uterine" che da alla materia. Parla di spirito, memoria, religione, equilibri precari ed infine di morte nell'ultimo ciclo delle "Torri dei Parsi", dove le torri non sono altro che il legame che unisce l'uomo e la terra al cielo e a Dio. E' la pittura dell' "io", una pittura interiore che non da spazio a certezze ma che insinua solamente dubbi“.
(Tratto da http://www.gallerieitaliane.com/Interviste/armandofettolini.htm)

Si avvia così a conclusione la prima edizione di una rassegna contraddistinta dalla libertà concessa agli artisti coinvolti di utilizzare lo spazio di Villa Tizzoni in piena libertà, senza preclusione alcuna, generando in sei fasi successive una proficua interazione tra l’ambiente, gli artisti stessi e le numerosa persone che hanno frequentato lo spazio.

Info: www.samsaratsc.com - 039.2878265
 

Allegato 1
Vai all'evento

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

06
dicembre
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login