home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
POLITICA LOCALE
Precedente  Successivo
 
12/12/2014Ufficio Stampa PZ
 
 
DURO IL CDU CON I TRANSFUGHI DELL'UDC: «NON ESISTONO PUNTI CONDIVISIBILI CON LA LEGA NORD»
 
 
«Non esistono punti condivisibili tra la Lega Nord e la visione popolare/democristiana». Con queste secche parole Lorenzo Annoni, del partito CDU di Milano, ha commentato la decisione dei consiglieri Simone Di Gennaro (Zona 1) e Massimiliano Rositano (Zona 3), di fuoriuscire dall'UDC e passare tra le fila del Carroccio.

«Il recente cambio di fronte dei due consiglieri di zona - continua Lorenzo Annoni - non è il sintomo di un'attrazione verso la Lega Nord dell'elettorato centrista post democristiano, ma solo una scelta individuale dettata da considerazioni personali su una - da loro presunta - maggiore attenzione leghista verso lo stato di bisogno, in cui versa una parte della popolazione, e da loro calcoli su una eventuale scalata individuale in un partito, quello della Lega Nord, dato ora in forte crescita. Infine appare opportuno sottolineare - conclude Lorenzo Annoni - l'evidente contrasto tra l'origine calabrese di uno dei due consiglieri di zona, particolarmente legato alla terra natia, e il suo passaggio proprio alla Lega Nord...».

A stridere è anche la posizione di Matteo Salvini e dei suoi lumbard nei confronti dell'Europa e dell'euro. La famiglia dei popolari e democristiani europei ha sempre avuto una visione positiva e proattiva verso l'Europa, in termini di integrazione a livello sia economico sia istituzionale.
Le notevoli difficoltà economiche e monetarie dei nostri giorni non hanno fatto né venire meno né modificare questa visione di fondo. Al contrario, hanno portato a una serie di riflessioni sull'opportunità di raggiungere un maggiore coordinamento delle politiche finanziarie e di quelle tributarie, al fine di renderle omogenee a livello comunitario. Solo così si potrebbero verificare le condizioni per far ripartire la crescita economica, necessaria per risolvere l'emergenza disoccupazione e di conseguenza anche i deficit di bilancio dei singoli Stati.

In tale ottica, le tesi della Lega Nord osteggianti l'euro e favorevoli alla reintroduzione della vecchia lira appaiono profondamente sbagliate, perché basate su ragionamenti superficiali, legati alle svalutazioni monetarie attuate fino a 25 anni fa e che oggi appaiono obsolete. Un altro grave errore della posizione leghista è quello di dare la colpa delle nostre difficoltà economiche alla Germania e alle politiche di giusto rigore nella gestione dei conti pubblici sostenute dalla stessa e da altri stati nordici. Infatti, la Germania è il traino della pur debole economia europea e, anche in un quadro di crisi economica mondiale, è riuscita ad espandere la sua economia fino a raggiungere non solo un basso livello di disoccupazione generale e giovanile in particolare, ma anche il massimo numero di occupati da quando è ritornata unita. E questo è stato possibile grazie a elevate e crescenti esportazioni, dovute alla qualità dei prodotti tedeschi e al livello di innovazione tecnologica in essi contenuti, e non certo ad una semplice riduzione del costo della forza lavoro, che anzi è ben retribuita oltre ad essere preparata e flessibile, come recentemente dimostrato dall'introduzione del salario minimo (Mindestlohn) pari a circa € 8,50 l'ora.
CDU Milano Città
E-mail: cdumilano@yahoo.it
 


ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda eventi

26
novembre
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login