home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
CRONACA E ATTUALITÀ
VOLONTARIATO
MEDICINA E SALUTE
Precedente  Successivo
 
29/09/2019Hco Group
 
ONE DAY ONE RACE 15 CITTÀ UNITE PER LA LOTTA AI TUMORI DEL SENO
 
RACE FOR THE CURE BRESCIA 2019: 11000 ISCRITTI E 800 DONNE IN ROSA ALLA V EDIZIONE
 
Si conclude la tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori del seno
 


Brescia, 29 settembre 2019 – Straordinaria partecipazione a Brescia per la V edizione della Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo organizzata da Komen Italia.
Oggi in Europa sono state 15 le edizioni della Race for the Cure di cui due in Italia, a Brescia e Matera.
Per la prima volta e grazie al lavoro di Think Pink Europe – il network di cui fanno parte 12 Associazioni impegnate nella lotta ai tumori del seno e di cui Komen Italia è fondatore - la Race for the Cure si è tenuta in 15 città in contemporanea (Brescia, Matera, Danzica, Bucarest, Atene, Bruxelles, Anversa, Namur, Sarajevo, Sofia, Spalato, San Pietroburgo, Belgrado, Braga e Prizren). L'obiettivo del network europeo è quello di diminuire le disparità nell'accesso a cure d'eccellenza e ridurre il divario nell'assistenza sanitaria alle pazienti con tumore del seno tra le nazioni europee.

Un successo oltre le più rosee aspettative per la Race bresciana, che supera quota 10mila presenze (circa 11mila totali, di cui 800 Donne in Rosa) con oltre 20% di iscritti rispetto allo scorso anno.


Molto soddisfatta la Vice Presidente Nazionale di Komen Italia, prof.ssa Daniela Terribile: “Anche oggi Brescia ha dimostrato una sempre maggiore sensibilità, entusiasmo e generosità sposando obiettivi e finalità di Komen Italia in una nuova cornice assolutamente appropriata. ”
Per Rossana Serena, Presidente del Comitato regionale Lombardia di Komen Italia: “E' stato un incantesimo bellissimo, non solo parole ma concretezza e tanta gioia. La prevenzione è un processo culturale che oggi ha fatto un balzo in avanti importante.”
Alessandra Huscher, Presidente del Comitato clinico scientifico regionale Lombardia di Komen Italia: “E' importante prendersi per mano e camminare insieme: il mondo della sanità della Lombardia orientale ha dimostrato di saperlo fare, per prendersi cura delle nostre donne nel migliore dei modi.”
Alla premiazione, condotta da Maddalena Damini di RadioBresciaSette, numerosi rappresenti delle istituzioni e autorità: Simona Tironi, Vicepresidente della III Commissione Sanità di Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, consigliere regionale, Diletta Scaglia, consigliere Delegato Provincia di Brescia, Laura Castelletti, Vice Sindaco Comune di Brescia, Donatella Albini, Delegato alla Sanità Comune di Brescia. Sua Eccellenza Attilio Visconti, Prefetto di Brescia, Gabriele Iemma, Colonnello dei Carabinieri, Comandante Provinciale di Brescia, Gabriele Borbone, Tenente della Guardia di Finanza di Brescia. Presenti i rappresentanti delle strutture sanitarie che hanno contribuito al successo dell'iniziativa: Mario Taccolini, Presidente di Poliambulanza. Alessandro Triboldi, Direttore Generale di Poliambulanza, Roberta Chiesa, Direttore Sanitario ASST Valcamonica, Camillo Rossi, Direttore Sanitario ASST Spedali Civili; Vincenzo Pantusa, Direttore Sanitario del Gruppo Mantova Salus, Stefania Pace, Presidente OPI Brescia e Carolina David, Presidente Croce Rossa Brescia.
Ringraziati anche gli assenti per cause di forza maggiore e impegni ufficiali che hanno comunque fatto sentire tutto il loro sostegno all'iniziativa.


LE ATTIVITA' DEL VILLAGGIO DELLA SALUTE DELLA DONNA
Nel bilancio complessivo di questa V edizione della Race for the Cure di Brescia non si può non menzionare l'attività del Villaggio della Salute della Donna.

Grazie alla partecipazione dei presidi ospedalieri della Regione Lombardia (ASST Franciacorta/Garda/Spedali Civili/Valcamonica, Fondazione Poliambulanza) e alla promozione di ASST Cremona e Gruppo Mantova Salus sono state effettuate prestazioni gratuite per la promozione della cultura della prevenzione delle principali patologie oncologiche femminili.
“Nelle giornate di venerdì e sabato sono stati sfiorati i 500 accessi al villaggio della salute della donna, con attività gratuite in ambito senologico e ginecologico, dei tumori della pelle e delle patologie cardio-vascolari e della tiroide oltre a chirurgia dell'obesità, valutazioni nutrizionali, osteoporosi, valutazioni fisioterapiche e fisiatriche, prevenzione della vista e promozione dei corretti stili di vita.” commenta così la Dott.ssa Alessandra Huscher.
Inoltre sono state erogate consulenze gratuite per la prevenzione visiva a cura di Commissione Difesa Vista Onlus.

La Race si è conclusa con un momento di celebrazione delle Donne in Rosa, donne che stanno affrontando o hanno affrontato il tumore del seno: 20 palloncini rosa si sono levati verso il cielo con una coda di 200 metri di messaggi scritti nei 3 giorni dalle migliaia di visitatori del Villaggio, accompagnati da un'esplosione di coriandoli rosa sul palco.
Emozioni, parole, riflessioni per ricordare chi sta affrontando il tumore e chi, purtroppo, non è riuscito a sconfiggerlo. Una grande festa realizzata nel rispetto dell'ambiente: i palloncini non sono stati liberati in cielo proprio per diminuire l'impatto ambientale della manifestazione.

La Race for the Cure si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio e la partecipazione di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, ASST Cremona/Franciacorta/Garda/Spedali Civili/Valcamonica, Fondazione Poliambulanza e Gruppo Mantova Salus, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Comitato per la Programmazione e Comitato Edufin, Associazione Moica, Ordine della professione di Ostetrica della provincia di Brescia, OPI Brescia, CONI, FIPAV, FIDAL, SIAE, Commissione Difesa Vista Onlus.
La Race for the Cure si avvale anche del contributo di numerose aziende, nazionali e locali, sensibili alle tematiche della salute e della prevenzione.

PARTNER PRINCIPALI DELL'EVENTO
Fondamentale per il successo della manifestazione il contributo delle AZIENDE PARTNER sensibili alle tematiche della salute e della prevenzione come Johnson & Johnson, storico National Presenting Partner al fianco di Komen Italia da 20 anni, Aveeno Partner delle Donne in Rosa, vere protagoniste della Race. Inoltre, UnipolSai Partner per la Protezione di tutte le sei Race for the Cure del 2019, Margara Golf Club Platinum Partner.
La Race riceve anche il sostegno di numerose altre aziende, come Cattleya, i media partner Telesia, Il Messaggero e Disco Radio, il fornitore ufficiale dell'acqua Lete oltre al supporto di molti partner locali.
L'organizzazione tecnica è affidata al CSI e Brescia Running.


DESTINAZIONE DEI FONDI E DEI PROGETTI
Grazie ai fondi raccolti anche dalle Race for the Cure di Roma, Bari, Bologna e Brescia e con le tante altre iniziative istituzionali, dal 2000 a oggi l'Associazione ha investito più di 17 milioni di euro in oltre 850 nuovi progetti per la salute delle donne. In particolare, i fondi raccolti dalla Race for the Cure di Brescia, saranno impiegati per la realizzazione di progetti di supporto alle donne operate e per iniziative di promozione della prevenzione nella Regione Lombardia. Il “Programma Educativo sui Tumori del Seno in Italia” ha permesso di realizzare oltre 1.700 sessioni gratuite di formazione ed educazione in 283 città italiane, a beneficio di oltre 67.692 partecipanti tra medici di base, infermieri, ostetriche, chirurghi, anatomopatologi, psicologi, ginecologi, radiologi e tecnici di radiologia e, recentemente, farmacisti, studenti, donne sane e donne malate. Inoltre, grazie ai “Villaggi della Salute”, realizzati anche in occasione delle “Race for the Cure”, e alle “Giornate della Prevenzione”, SUSAN G. KOMEN ITALIA ha offerto gratuitamente a donne in condizioni di difficoltà socio economiche o a rischio aumentato di tumore del seno, 113.231 tra visite senologiche, esami mammografici ed ecografici e prestazioni diagnostiche per altre patologie legate al mondo femminile e non solo. La KOMEN ITALIA ha anche erogato oltre 1.600.000 euro in premi di studio a giovani medici per sviluppare progetti di ricerca o perfezionamento clinico presso centri di eccellenza in Italia ed all'estero.


LA GARA E I PREMIATI
A tagliare il traguardo per la categoria Donne in Rosa è stata Monica Pezzotti.
Nella categoria uomini Francesco Archetti ha tagliato il traguardo per primo seguito da Mohammed El Kasmi.
Nella categoria donne a vincere è stata Michela Cesarò.
Premiati anche i primi 5 bambini: Matteo, Eleonora, Pietro, Alessandro e Laura.
Premiate anche le squadre più numerose che hanno contribuito al successo della quinta edizione della Race for the Cure di Brescia.



Ufficio Stampa SUSAN G. KOMEN ITALIA
ufficiostampa@komen.it
Comitato Regionale Lombardia
Luca Severgnini
eventi@hcogroup.eu
Tel. 347 8461494

www.komen.it
www.raceforthecure.it
 

Allegato 1
Allegato 2
Allegato 3

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



EVENTI


agenda eventi

13
dicembre
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login