home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
POLITICA LOCALE
AMBIENTE
ARTE E CULTURA - CONFERENZE
Precedente  Successivo
 
21/01/2011Comune di Dalmine
 
 
LA CITTÀ GREPPIANA: UN PATRIMONIO DA VALORIZZARE
 
Con la collaborazione della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Bergamo prende il via il progetto di ristrutturazione evolutiva
 
È in programma per mercoledì 26 gennaio alle 20.30 l’incontro pubblico dedicato alla “Città Greppiana” di Dalmine (ovvero alle tante opere progettate dal celebre architetto) in particolare alla sua valorizzazione e ristrutturazione evolutiva.

L’iniziativa, parte integrante del processo di redazione del Piano di Governo del Territorio, rientra nell’accordo di collaborazione con la Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Bergamo relativo alla “Redazione della normativa per interventi di recupero su edifici di interesse storico architettonico progettati da Giovanni Greppi a Dalmine nel ‘900”. La firma di Giovanni Greppi a Dalmine si ritrova, infatti, dal 1924 fino alla metà degli anni Cinquanta: sue importanti opere come il Municipio, la chiesa, la fontana monumentale, i quartieri Garbagli e Leonardo da Vinci, il dopolavoro, la casa di riposo, il palazzo della direzione della Società Dalmine, la mensa operai.

«Nel grande progetto pluridisciplinare quale è il PGT – spiega l’Assessore all’Urbanistica Fabio Facchinetti - non poteva mancare una parte inerente ai quartieri ed edifici progettati dall’architetto Giovanni Greppi. Dalmine non è Venezia o Firenze, la cui storia è già ampiamente documentata, quindi tocca a noi evidenziarla e conservarla al meglio per le generazioni future».
L’Amministrazione comunale ha così dato il via a un primo progetto di “ristrutturazione evolutiva” dell’architettura dell’inizio del XX secolo di Dalmine, con lo studio intitolato “Valorizzazione della città Greppiana” condotto della Facoltà d’Ingegneria dell’ateneo bergamasco e coordinata dal prof. Attilio Pizzigoni
«Il nostro obiettivo – sottolinea Facchinetti – è di far emergere i valori architettonici e ambientali degni di essere evidenziati e conservati, indicando nel contempo la procedura progettuale necessaria alla loro riconoscibilità, trasformazione, enfatizzazione. Per fare questo, abbiamo coinvolto proprio i diretti interessati, ossia i residenti dei quartieri greppiani».

Nei giorni scorsi, infatti, il Comune di Dalmine e la Facoltà d’Ingegneria hanno inviato un questionario (disponibile anche sul sito www.comune.dalmine.bg.it) allo scopo di evidenziare, proprio partendo dal punto di vista dei residenti, le necessità di cui realmente hanno bisogno le abitazioni, gli spazi verdi, le strade e ogni altro elemento che compone questi luoghi.
Sempre nell’ottica della condivisione e della partecipazione, mercoledì 26 gennaio 2011 alle ore 20,30 presso il Teatro Civico di via Kennedy, si svolgerà l’incontro illustrativo, aperto a tutti.

Per maggiori informazioni: Ufficio Urbanistica, tel. 035.6224878, e-mail: urbanistica@comune.dalmine.bg.it
 

Allegato 1

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



EVENTI


agenda eventi

20
giugno
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login