home lombardiapress perche' aderire promotori testate la forza contatti
LoginRegistrati
Home Karon Home
karon
karon




 
TECNOLOGIA Precedente  Successivo
 
14/09/2011 
 
 
LA MULTINAZIONALE E LA MICROIMPRESA PRODUCONO LA PRIMA SERIE WEB TV PER FACEBOOK
 
 
Un prodotto globale, come una serie web tv in inglese destinata a Facebook, che nasce da una partnership locale, quella fra la multinazionale Whirlpool EMEA (12mila dipendenti con base operativa a Comerio) e la società di produzione Addiction, una microimpresa varesina web oriented formata da due trentenni. "Max up my cooking", format innovativo sulla cucina a microonde la cui prima serie è pubblicata sulla pagina Facebook di Whirlpool, mentre la seconda è in fase di produzione, è il risultato di un incontro di due soggetti molto diversi per dimensioni ma accomunati da una sensibilità verso i nuovi media e da una strategia ad hoc. «La nostra comunicazione avviene con le modalità più diverse -spiega il vice presidente Risorse umane Whirlpool Adriano Mureddu-, ma con una sola logica: lo strumento utilizzato deve essere sempre il più adeguato al contenuto da trasmettere e al target. La rapidità, la semplicità e, contemporaneamente, la certezza di un buon risultato nelle faccende domestiche che richieste dai ritmi della vita odierna, ad esempio, si rendono al meglio attraverso un mezzo snello, un format web tv su Facebook che, in cinque minuti per puntata, spiega ai single con poco tempo a disposizione come cavarsela egregiamente in cucina con un semplice microonde. Questa scelta ci ha dato grandi soddisfazioni, visto che, anche grazie a questo progetto, abbiamo vinto lo Stevie Award per la miglior pagina Facebook nel 2011 fra i business player di tutto il mondo».  La serie "Max up my cooking" ha per protagonista un giovane che studia e lavora in alcune delle più importanti città europee (nella prima serie a Milano, nella seconda a Barcellona), interpretato da Chris Blake, londinese di nascita e che vive e lavora a Milano da molti anni. «Al mio personaggio piace viaggiare, fare esperienze e cucinare, ma lavora con gli orari flessibili richiesti oggi e, quindi, ha poco tempo da dedicare ai fornelli -spiega-. Tornando a casa tardi ho due possibilità: arrangiarmi mangiando quello che capita oppure cucinando vere ricette. In ogni puntata spiego come si possono preparare piatti delle varie cucine, italiana e spagnola in queste prime serie, ma sempre con un tocco fusion, e soprattutto con semplicità e in poco tempo. È un'esigenza sentita da tanti miei amici che vivono in questa condizione e che hanno apprezzato la serie ancor di più dopo aver sperimentato alcune ricette. E l'hanno apprezzata anche per il fatto che è su Facebook, il canale con cui stiamo in contatto e comunichiamo più facilmente». Valore aggiunto del format per la sua diffusione è l'inglese, lingua universale e presente nel bagaglio della generazione web 2.0.
«Con l'avvento del web e l'esplosione del fenomeno Facebook è diventato ancor più evidente che il mezzo è il linguaggio -dice Alessandro Squizzato, produttore di Addiction- perché un video, e a maggior ragione una web tv, postati su un social network rispondono a una logica diversa rispetto a quella della Tv tradizionale. Chi guarda la web Tv fa una scelta precisa, non si ferma lì per pigrizia; se non piace interrompe. Ecco l'importanza del ritmo, dell'assenza di tempi morti: è l'unico modo per stare su una piattaforma che fa dell'immediatezza il suo linguaggio e di parlare ai giovani. Nella tv tradizionale si vedono molte trasmissioni sulla cucina, ma nessuna potrebbe andare su una Web tv, dove è richiesto un altro taglio. Per questo, con Whirlpool, abbiamo pensato e prodotto un format specifico per la web tv e i suoi utenti». Una produzione, va detto, a costi contenuti, ma che presenta standard altissimi di qualità, perché la strumentazione tecnologica HD è quella più adatta alla web tv, e di professionalità, perché il background dei ragazzi di Addiction (oltre a Squizzato il regista Andrea Manenti) è costruito su studi al Dams e in Marketing e fra i lavori si contano produzioni per brand quali Fiat, Heineken, Citroen e Bmw. «Think global, act local è la filosofia di Whirlpool -conclude Mureddu-; noi siamo una multinazionale che vive e conosce il territorio in cui opera, quindi ne valorizza le eccellenze, che, nel caso di Varese e dintorni, sono veramente tante e sono anche quelle rappresentate da microimprese leggerissime nella struttura, giovani per età e idee ma con un know-how altamente professionale ». Da sempre, infatti, anche limitandosi al solo ambito della comunicazione, Whirlpool collabora con realtà storiche del territorio, da Quirici e Reggiani, da Communication's lab ad Area Film, da Telesystems a Consell a CommunicationIn.
 

Allegato 1
Allegato 2

ISCRIVITI

LAVORA CON NOI

LOGIN



agenda Varese

22
agosto
tasto
tasto
karon

img
Iscriviti alla newsletter per ricevere settimanalmente la segnalazione degli eventi nelle provincie di tuo interesse

   

Cerca i comuni delle province della Lombardia
   

Cerca le biblioteche della Lombardia
   

LombardiaPress ti consiglia


Spread Firefox Affiliate Button Adobe Acrobat Reader

ricerca comunicati

Titolo
Testo
Promotore
Argomento
Provincia
Comune
Data inizio
Data fine
   

 

 

 


Cerca le cantine della Lombardia
   

MEDIA PARTNER

C6tv Ciao Como
Bergamo7 Mantova TV
Radio Orizzonti Radio Millenium
Lodi Notizie Sette Giorni

 

© Karon srl

Home

Contatti

Login